BASKET, UNDER 18: LA FORTITUDO TRAVOLGE IL BARI. E’ FINALE

REDAZIONE 21/05/2017 Commenti disabilitati
BASKET, UNDER 18: LA FORTITUDO TRAVOLGE IL BARI. E’ FINALE

La Fortitudo , dopo una gara in scioltrezza, supera il Don Bosco Bari ed accede alla finale regionale.

La gara, disputata al Palamazzola, tempio del basket jonico, aveva come cornice un discreto pubblico valutabile in circa 150 spettatori, valido supporto per la squadra rossoblu.

Le tappe d’avvicinamento all’evento, avevano permesso, allo staff tecnico,  di recuperare tutti i ragazzi del roster e presentarsi , al meglio, per l’occasione.

Agli ordini dei signori Marseglia e Solimeo, la gara iniziava , con i rossoblu, leggermente contratti, probabilmente impatto dovuto alla tensione naturale in queste occasioni e, di questa situazione,  ne approfittavano i baresi  che tentavano un allungo, riuscito, tanto da portarli all’11 a 1, a metĂ  quarto. Le ampie rotazioni, apportate dallo staff , permetteva agli attaccanti jonici, nettamente prevalenti ai rimbalzi, di operare un contro break (10 a 2), che, al primo mini intervallo, li vedeva in svantaggio di due punti (11  – 13).

Il secondo periodo vedeva i ragazzi rossoblu, molto aggressivi sul portatore di palla e con una difesa attenta, non permetteva agli ospiti di essere pericolosi, costringendoli a conclusioni dalla lunga e media distanza , con alta imprecisione  nelle finalizzazioni.

I rossoblu, con un eccezionale assemblaggio di squadra, cominciavano a macinare punti, con pressione sui portatori di palla e rapide transizioni, buone per superare la barriera difensiva avversaria.

All’intervallo lungo, il vantaggio sulla Don Bosco era di 19 punti  (38 – 19),  ma  frutto di un forcing, tambureggiante,  per tutti i 10 minuti.

Il rientro in campo, dopo la pausa rigeneratrice, presentava una Fortitudo ancora piĂč tirata a lucido, rispetto al quarto precedente, mentre, la squadra avversaria, subiva un calo che le impediva di tenere testa ai rossoblu. Gli attacanti jonici, con penetrazioni dalle fasce, alternate a conclusioni dalla media e lunga distanza, piazzavano un break  che li portava al + 30 (49 – 19), poi, all’ultimo  breve intervallo, il vantaggio era consolidato al + 30 (53 – 23).

Nell’ultimo periodo, tutti i ragazzi tarantini, operavano il controllo del gioco ed amministrazione del vantaggio maturato, ma , in una serata dove tutti hanno iscritto il proprio nome nel tabellino marcatori, la vittoria veniva consacrata con il finale di 61 a 31, suggello di un match giocato  con testa, cuore e anche muscoli.

A fine partita sono seguite  le consegne delle targhe ai rispettivi sponsor e  e la consegna dei gadget che la Fip Puglia ha inviato per tutti i partecipanti

I ragazzi fortitudini, a fine gara venivano complimentati dall’ovazione del pubblico presente, che in quanto a presenza ha accolto l’invito rivolto dal club di presentarsi numerosi adesso testa e cuore alla gara  di  domenica alle ore 18,30,al Palamazzola, dove gli  aspetterĂ  la finale (prima storica per la Fortitudo), per cercare di coronare il sogno, ambito dall’inizio stagione.

ASD FORTITUDO PALLACANESTRO TARANTO – ASD  POL. GIOVENTU’ DON BOSCO BARI 61 – 31 ( 11 -13, 27 – 6) (1° tempo 38 – 19) (15 – 4, 8 – 8) (2° tempo 23 – 12)

Fortitudo: Tardia, Guarino 10, Alfarano 4, Strusi 2, Galasso 5, Santamato 10, Vitiello 10, Russo 6, Mola 4, Caracciolo 6, Bolognino, Palagiano 4. ( All. Davide De Pasquale – 1° ass. all. Giuseppe Sorn – 2°ass. Lucente Daniele ).

Don Bosco: Ciavarella 4, Buttiglione 3, Mariella, De Palo 20, Calabrese, Fanelli, De Benedittis, Grieco 4, Magaletti, Bhowon, Colella. (All. Michele De Giglio).

Arbitri: Marseglia e Solimeo di Mesagne (Brindisi)

Comments are closed.