TARANTO: INDIVIDUATO E PERQUISITO UN “MARKET DELLA DROGA”. ARRESTATO IL GESTORE DI UN CIRCOLO RICREATIVO, DENUNCIATA UNA COMPLICE

REDAZIONE 16/03/2017 Commenti disabilitati
TARANTO: INDIVIDUATO E PERQUISITO UN “MARKET DELLA DROGA”.  ARRESTATO IL GESTORE DI UN CIRCOLO RICREATIVO, DENUNCIATA UNA COMPLICE

I Carabinieri della Compagnia di Taranto hanno arrestato in flagranza di reato, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di munizionamento, A.P., 46enne, tarantino, con precedenti di polizia.

I militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taranto nel corso di un servizio coordinato a largo raggio, durante l’espletamento di un posto di controllo, hanno intimato l’Alt all’uomo che viaggiava a bordo di uno scooter. Il 46enne, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish, confezionate in bustine termosigillate,  abilmente occultate all’interno degli slip.

Per tali motivi, i Carabinieri hanno ritenuto di approfondire i controlli, estendendo la perquisizione ad un circolo ricreativo gestito dal 46enne unitamente ad una donna, anch’ella tarantina. All’esito dell’attività, all’interno del club, è stata rinvenuta altra sostanza stupefacente di varia tipologia per un totale di circa 233 grammi tra cocaina, hashish e marijuana, gran parte della quale già confezionata in bustine termosigillate e pronte allo spaccio, materiale per il confezionamento delle dosi e la somma di 350 euro, in banconote di piccolo taglio, sequestrata in quanto ritenuta il provento dell’attività illecita sino a quel momento posta in essere dai due. Nel corso della perquisizione venivano inoltre rinvenuti 8 proiettili, dei quali 7 cal.380 ed uno cal.7,65.

Durante le successive perquisizioni domiciliari, proprio presso il domicilio del A.P., i militari hanno rinvenuto una pistola “a salve” con tappo rosso munita di serbatoio, acquisita comunque dai Carabinieri per eseguire ulteriori  accertamenti.

L’uomo, condotto in caserma, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di munizionamento; lo stesso, all’esito delle formalità di rito è stato tradotto presso la Casa Circondariale del capoluogo ionico come disposto dal P.M. di turno presso la locale Procura della Repubblica, mentre la donna è stata denunciata in stato di libertà per i medesimi reati.

Lo stupefacente sequestrato sarà analizzato nei prossimi giorni dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

Comments are closed.