TORNEO CITTA’ DI TARANTO: FINALE BRINDISI-CASERTA

REDAZIONE 20/09/2015 Commenti disabilitati
TORNEO CITTA’ DI TARANTO: FINALE BRINDISI-CASERTA

Prima semifinale

JUVE CASERTA-SIDIGAS AVELLINO 75-66

Juve Caserta: Esposito ne, Downs ne, Siva 18, Hunt 10, Cinciarini 13, Amoroso 11, Jones 9, Gaddesfors 4 , Ghiacci ne, Giuri 7, Muhammad 3, Ingrosso. All: Dell’Agnello.

Sidigas Avellino: Norcino ne, Velkalas 8, Acher 11, Leunen 8, Green 8, Cervi 6, Severini, Nunnally 14, Pini, Buva 11, Parlato ne. All: Sacripanti.

Parziali: 20-7, 35-24, 53-37

Arbitri: Morelli, Caforio, Cocozziello (Brindisi).

La prima finalista del Torneo Città di Taranto, organizzato dal Cus Jonico-Casa Euro Basket Taranto al PalaMazzola, è la Juve Caserta che nella prima semifinale ha vinto contro la Sidigas Avellino comandando la partita sin dal primo possesso.

FOTO BY MONICA IACCA

FOTO BY MONICA IACCA

Poca storia sin dalla palla a due, Caserta si è dimostrata da subito in palla, più avanti nella condizione e nell’affiatamento del roster sospinto in avvio dai canestri di Siva (8pti nel primo quarto con due bombe, 18 finali top scorer). Alla prima sirena è già 20-7 per la squadra di Dell’Agnello che raggiunge il massimo vantaggio a metà quarto dopo un paio di giocate di Jones per il 29-16. Ma la squadra di Avellino comincia a dare i segni della cura Sacripanti e con un paio di buone azioni di Nunnally e Green torna in partita limitando i danni al -11 dell’intervallo, 34-24.

Al rientro è ancora Caserta che torna avanti di 16 con la tripla di Cinciarini e il canestro da sotto di Siva per il 44-28 che diventa 48-30 sul finire del terzo quarto quando Acher prova a dare la sveglia alla Sidigas con una tripla che però Giuri rispedisce al mittente per il 53-37 con cui si va all’ultimo quarto. Dove la Juve chiude i conti subito con la tripla di Cinciarini e la schiacciata di Hunt che mette il punto esclamativo sulla vittoria di Caserta nonostante il generoso tentativo di rimonta finale di Avellino che arriva fino al 75-66.

Seconda semifinale

ENEL BRINDISI-FORTITUDO BOLOGNA 77-70

Enel Brindisi: Banks 5, Reynolds 1, Scott 12, Cournooh 10, Harris, Cardillo, Milosevic 18, Gagic 10, De Gennaro ne, Marzaioli 3, Kadji 18. All: Bucchi.

Fortitudo Bologna: Daniel 13, Quaglia, Candi 2, Iannilli 4, Montano 12, Sorrentino, Raucci ne, Carraretto 11, Flowers 15, Italiano 13. All: Boniciolli.

Parziali: 21-14, 36-41, 53-59

Arbitri: Mottola (Taranto), Sabetta (Termoli), Paglialunga (Massafra, TA).

Sarà Juve Caserta-Enerl Brindisi la finalissima di domenica al Torneo Città di Taranto, organizzato dal Cus Jonico-Casa Euro Basket Taranto al PalaMazzola. Questo l’esito della seconda semifinale che ha visto i brindisini avere la meglio su una mai doma Fortitudo  Bologna e dopo che Caserta si era imposta nel derby campano contro Avellino 75-66 nel primo incontro.

FOTO BY MONICA IACCA

FOTO BY MONICA IACCA

L’Enel mette subito in chiaro i valori in campo trascinata dai canestri di Harris e Kadji per una partenza bruciante, 13-2. Bologna pur di categoria inferiore in vista del campionato di A2, non si smarrisce anzi esce alla distanza e sul finire del primo quarto si fa sotto 21-14.

La rimonta felsinea non si arresta nel secondo quarto quando ancora Daniel e Flowers spaventano la squadra di Bucchi compiendo il sorpasso a ridosso dell’intervallo quando Iannilli dalla lunetta firma il 36-35 bolognese che diventa mini-fuga con la tripla di Carraretto, +5 all’intervallo per il 41-36 Fortitudo.

Bologna tiene e bene in avvio dopo la pausa anche perché Brindisi è solo Gagic che segna 6 punti ma l’Enel paga dazio visto che la Fortitudo vola a +10 con Montano e 5 punti in fila di Flowers. Brindisi prova a tenere botta con Milosevic ma si ritrova dietro di 6 alla fine del terzo quarto, 53-59.

L’Enel suona la carica in avvio di ultimo quarto e con tre azioni a firma Kadji e Milosevic annulla il vantaggio bolognese a -1. E si scatenano i tifosi giunti dal brindisino quando Cournooh e Banks infilano le triple del sorpasso Enel a quota 66-61. Da qui in poi è una sorta di monologo, Bologna cede in parte le armi andando anche sotto di doppia cifra. Eppure in pieno spirito Fortitudo la gara resta in bilico fino alla fine, alla tripla di Kadji che porta Brindisi diritto in finale contro la Juve Casera.

Programma FINALI al PalaMazzola

3° posto, ore 18: Avellino-F.Bologna

1° posto, pre 20: Brindisi-Caserta

 

Comments are closed.