AGGIUDICATI I SIMBOLI DELLA SETTIMANA SANTA TARANTINA

REDAZIONE 17/03/2013 Commenti disabilitati
AGGIUDICATI I SIMBOLI DELLA SETTIMANA SANTA TARANTINA

Si è svolta ieri sera nel IV° sabato di Quaresima, su richiesta da S.E. Monsignor Filippo Santoro Arcivescovo di Taranto, l’asta per la processione del giovedì Santo e dei Misteri, rompendo con la tradizione in cui le gare per l’aggiudicazione dei Simboli della Settimana Santa tarantina si svolgevano la Domenica delle Palme.

Processione del Giovedì Santo

La gara organizzata dalla Confraternita di Maria Santissima Addolorata si è tenuta alle ore 19 nel salone del Circolo sottufficiali, dove le Sdanghe vengono aggiudicate a 33mila euro, contro le contro le 80mila e 400 euro dell’anno scorso; la “Troccola” a 15.200 euro; la “Croce dei Misteri” a 9000 euro contro i 12mila e 550 euro del 2012; le “Pesare” a 4.000 euro; il 1° Crocifero a 3.800 euro; il 2° Crocifero a 3.650 euro; il 3° Crocifero a 3.100 euro; il bastoncino a 2.200 euro. La 1ª Mazza a 1.700 euro; la 2ª Mazza a 1.550 euro; la 3ª Mazza a 1.300 euro. La 1ª Posta a 4.100 euro; la 2ª Posta a 1.960 euro; la3ª Posta a 2.000 euro; la 4ª Posta a 1.700 euro; la 5ª Posta a 1.070 euro; la 6ª Posta a 830 euro; la 7ª Posta a 1.150 euro; l’8ª Posta a 1.250 euro; la 9ª Posta a 1.100 euro; la 10ª Posta a 920 euro; l’11ª Posta a 950 euro; la 12ª Posta a 950 euro; la 13ª Posta a 1.030 euro; la 14ª Posta a 1.030 euro; la 15ª Posta a 1.200 euro.

La "Troccola"

L’asta per la Processione dei Sacri Misteri organizzata dalla Confraternita del Carmine è iniziata alle 20.30 nell’ex caserma Rossarol e, pur contenendosi per i primi simboli, ha fatto registrare un rialzo per  “Gesù morto” e “l’Addolarata”.

La “Troccola” è stata aggiudicata a 5.000 euro, rispetto ai 7000 del 2012; il “Gonfalone” a  2.500 euro; la “Croce dei misteri” a 7.100 euro; “Cristo all’orto” a 10.100 euro;  “La colonna” a 10.100 euro; “Ecce homo” a 10.000 euro, in rialzo rispetto a 8.000 euro dell’anno scorso; “La cascata” a 15.000 euro; ” Crocifisso” a 21.000 euro; la “Sacra sindone” a 22.900 euro; “Gesù morto” a 42.000 euro, mentre nel 2012 venne aggiudicata a 11.000 euro; “L’Addolorata” a 40.000 euro, 25.000 euro in più rispetto l’anno scorso. Le forcelle Cristo all’orto a 4.400 euro;  forcelle La colonna a 2.600 euro; le forcelle Ecce homo a 4.500 euro; le forcelle La cascata a 4.100 euro;  le forcelle Crocifisso a 3.000 euro;  le forcelle Sacra sindone a 10.000 euro;  le forcelle Gesù morto a 5000 euro; le forcelle Addolorata a 12.500 euro.

L'"Addolorata"

Ricordiamo che l’Arcivescovo stesso aveva espresso durante l’incontro con i Priori delle Confraternite dell’Addolorata e del Carmine che venissero rispettate al contempo le finalità del mantenimento e della conservazione dei riti, rivedendone però le modalità, in modo da «preservare il senso evangelico di un’espressione di fede, allontanando ogni forma riconducibile ad un mero atto commerciale, pur salvaguardando il valore dell’offerta e del sacrificio».

Comments are closed.